• Home
  • Sintesi
  • Mitologia

Mitologia

01Giugno

Edda di Snorri

Snorri Sturluson Rusconi editore Introduzione: Gianna Chiesa Isnardi

Il termine Edda è stato inteso da certa critica filologica, col significato di bisnonna, ava, intendendo quindi con Edda, i racconti della bisnonna, dell’ava.
Mia riflessione:
Altra critica filologica ha visto invece nella radice del termine il significato di “testo di conoscenza, di sapienza”, contenendo infatti il nome Edda la stessa radice indeuropea presente nel verbo  latino Video ed in quello greco Eidon, che significano entrambi vedere, conoscere, sapere.

Scritto da: Gaetano Dini, Posted in Mitologia

22Giugno

I Guerrieri-Belva

C’erano un tempo i guerrieri-belva

C’erano un tempo i guerrieri-belva. Queste figure descritte nelle varie saghe norrene con tratti fiabeschi e mitici, sono state figure realmente esistite. 

Nel mondo pagano scandinavo c’erano i guerrieri che in battaglia uccidevano e c’erano
i guerrieri-belva che in battaglia massacravano.

Scritto da: Gaetano Dini, Posted in Mitologia

28Dicembre

Il rito degli Argei

... erano gettati dalle Vestali dal ponte Sublicio nel Tevere con rito solenne;

di Gaetano Dini
Era questa una festa che si svolgeva intorno al ponte Sublicio sopra il quale trovava il suo acme. Era questo il ponte più antico di Roma costruito a sud dell'Isola Tiberina, un isolotto naturale posto nel letto del Tevere e che veniva sfruttato come guado, passaggio del fiume in epoca protostorica.

Il termina “Sublica” derivava dalla lingua dei Volsci e significava “Tavole di Legno”. Ponte Sublicio quindi inteso come “Ponte delle Tavole di Legno” in quanto originariamente costruito tutto in legno.
A questo ponte è legato anche il mitico episodio di Orazio Coclite durante l'assedio romano tenuto da Porsenna.

Scritto da: Gaetano Dini, Posted in Mitologia

26Ottobre

L'Edda Carmi Norreni

Sansoni Editore Int. C. Alberto Mastrelli

La maggior parte dei testi poetici dell’Edda è contenuta in un manoscritto islandese, il Codex Regius, trovato nel 1643 assieme ad altre pergamene dal vescovo Brynjolfur Sveisson di Skalholt, nel sud ovest dell’Islanda.

Scritto da: Gaetano Dini, Posted in Mitologia

Built with HTML5 and CSS3 - Copyright © 1998-2014 Francesco Pepoli