03Giugno

Avatar

Discesa sulla terra della divinità allo scopo di tutelare o ristabilire il Dharma (Legge divina).
Il Dio assume un corpo fisico al fine di svolgere determinati compiti benefici quando si registra un declino dell’etica e della giustizia e l’insorgere di forze demoniache che operano in senso opposto al Dharma.

La tradizione indù sostiene che il divino ha preso forme umane in diverse epoche storiche  del nostro Kalpa.

I Maha Avatara (Grandi Avatar) sono stati dieci e sono comparsi anche in Kalpa precedenti  al nostro, quello umano:

  • Matsya - il Pesce - rappresenta la vita negli oceani primordiali
  • Kurma - la Tartaruga - rappresenta il periodo degli anfibi
  • Varaha - il Cinghiale - simboleggia la vita dei mammiferi sulla terraferma
  • Narasimbha - l’Uomo Leone - simboleggia la comparsa dell’uomo
  • Vamana - il Nano - rappresenta la specie umana che non è ancora la più numerosa sulla terra tra le specie animali e non ha iniziato a governare il mondo
  • Parashurama - l’Uomo che abita nella foresta - la presenza umana è preponderante sulla terra 
  • Rama - il Principe -  rappresenta la capacità umana a governarsi in nazioni
  • Krishna - l’Esperto in 64 settori delle scienze - rappresenta la realizzazione culturale dell’umanità 
  • Balarama - Figura non chiaramente definita, rappresenta forse il divenire dell’umanità nel tempo con il suo progressivo decadimento spirituale
  • Kalki - Distruttore della  malvagità - rappresenta il ritrovamento della propria natura divina da parte dell’umanità al termine del Kali Yuga

Posted in Religione, Visualizzazioni 4853,

Lascia un commento

Please login to leave a comment. Login opzionale sotto.

Built with HTML5 and CSS3 - Copyright © 1998-2014 Francesco Pepoli