a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z #

Fitocomposti

a cura di: Dott. Massimo Generoso (pediatra)

Ogni pianta medicinale ha una composizione chimica che comprende un numero più o meno grande di sostanze (la maggior parte delle quali dotate di una loro propria attività medicamentosa) che formano quello che si definisce fitocomplesso: esso è il responsabile delle proprietà salutari di una pianta medicinale, che possono essere diverse da quelle di uno o più dei suoi componenti presi isolatamente.

Questo spiega perché ogni pianta possieda un’azione medicamentosa considerata predominante e altre azioni dette secondarie.

Ogni volta che viene utilizzato un fitocomplesso si realizza anche una azione antiossidante attiva sulla malattia in atto e comunque sempre preventiva per l’invecchiamento dell’organismo.

Per conoscere con sicurezza la quantità di un principio o dei principi attivi contenuti in un fitocomplesso si ricorre alla titolazione, cioè alla definizione, tramite procedimenti altamente tecnologici, della concentrazione della droga, che non deve essere inferiore ai livelli minimi stabiliti dalla letteratura internazionale e dalle Farmacopee, cioè i testi ufficiali redatti dalle Istituzioni dei singoli Paesi, nei quali sono dettagliatamente indicati tutti i farmaci e le sostanze medicinali dei quali sono autorizzati l'uso e la vendita sul territorio nazionale.

Astragalo

Astragalo

  • raffreddore
  • sindrome influenzale
Boswellia

Boswellia

  • osteoartrite
  • colite ulcerosa
  • morbo di Crohn
Calendula

Calendula

  • ferite e scottature
  • stati infiammatori del cavo orale
Lavanda

Lavanda

  • ansia
  • insonnia
  • spasmi digestivi
Solidago

Solidago

  • Ipertrofia prostatica
  • irperuricemia e gotta
  • ritenzione idrica con oliguria
  • eczemi cronici
  • enterocoliti
  • stati infiammatori ed infettivi delle vie urinarie
Tarassaco

Tarassaco

  • dispepsia
  • disturbi epatici

Built with HTML5 and CSS3 - Copyright © 1998-2014 Francesco Pepoli